• Home
  • Magazine
  • Vacanze in Croazia: cosa visitare, dalla costa all’entroterra
undefined
22 Luglio 2022

Vacanze in Croazia: cosa visitare, dalla costa all’entroterra

Vacanze in Croazia: dove andare? Lista delle cose da vedere in pochi giorni, dalla costa all’entroterra

Una capitale moderna e mitteleuropea con palazzi imperiali, terme millenarie: organizzare una vacanza in Croazia è una buona idea anche per chi ha voglia di movida e vita notturna. In questa guida vi spiegheremo dove andare in vacanza in Croazia, quali sono i posti più belli da visitare e dove andare al mare. Lasciatevi poi sorprendere dai dettagli e scoprite la Croazia inedita, se state organizzando un viaggio culturale in Croazia: antichi anfiteatri di cui uno (l’anfiteatro di Pola, sesto nel suo genere per grandezza), perfettamente conservato, oltre a chiese palladiane, parchi naturali con grotte e cascate scenografiche. Da Zagabria a Fiume, ecco una lista di cose da vedere in Croazia.

Cosa vedere nella costa della Croazia: spiagge e città

Un litorale che cambia volto da nord a sud, con un comune denominatore che accompagna i 1777 chilometri di costa della Croazia: il mare più bello dall’acqua cristallina, perfetta. Si alternano lidi classici, con una battigia lineare e sterminata, a piccole insenature segrete circondate da scogliere strabilianti. Quali sono le migliori località costiere della Croazia? Te lo diciamo noi in questa breve guida su cosa visitare nella costa della Croazia.

  • Cosa vedere a Parenzo – Porec, in Croazia

Di antiche origini romane, Parenzo in Croazia è al contempo simbolo del turismo balneare e città piena di vita e di attività. Parenzo è la meta ideale se cercate una località di mare in Croazia, con le sue spiagge, il mare e gli itinerari culturali. Qui potrete andare in spiaggia e visitare la città, con la sua Basilica Eufrasiana, chiesa paleocristiana patrimonio dell’Unesco, scrigno di alcuni dei più bei mosaici di fattura bizantina.

Basilica Eufrasiana di Parenzo
Mosaico della Basilica Eufrasiana di Parenzo

Nei dintorni di Parenzo ci sono innumerevoli cose da fare di giorno e la sera: dall’escursione nelle affascinanti Grotte di Baredine, a una adrenalinica corsa professionistica nella pista Motordrom a bordo di quad o kart per chi adora i motori, fino una giornata di puro leisure all’Aquapark locale. Parenzo può essere la meta ideale per tutti, per viaggio in coppia in Croazia o con amici, in famiglia o da soli!

📍 Se non sai come arrivare a Parenzo, affidati ai nostri aliscafi per la Croazia! Scopri la guida e gli itinerari migliori per visitare Parenzo, scopri come raggiungere la Croazia dall’Italia con le soluzioni Liberty Lines.

  • Spiagge e cose da vedere a Rovigno, in Croazia

Autentica e verace, Rovigno è un borgo marinaro in Croazia, affastellato da case coi tetti spioventi che si addossano sulla chiesa di Sant’Eufemia, il cui campanile svetta fiero sul dedalo di viuzze del centro storico. Rovigno vive di turismo balneare ed è circondata da lidi stupendi e diversi tra loro: spiagge attrezzate, spiagge selvagge, piccole baie nascoste nel Parco di Punta Corrente, polmone verde della zona. Per passare una vacanza che unisca giornate di mare a escursioni all’aria aperta, Rovigno è l’ideale.

📍 Scopri come arrivare a Rovigno con l’aliscafo! Guarda le migliori attrazioni di Rovigno, scopri come raggiungere la Croazia da Trieste con le soluzioni Liberty Lines.

Città di Rovigno in Croazia
Panoramica di Rovigno
  • Isola di Lussino in Croazia, cosa vedere?

Stranezze: nonostante il nome, Lussinpiccolo è il comune più grande dell’isola di Lussino! Adagiata nella valle d’Augusto, un porto naturale che ripara le coste dalle folate poderose di bora, Lussinpiccolo è meta ambita soprattutto per chi cerca una vacanza più intima in una Croazia inedita. Ci sono infatti numerose insenature, calette e baie che sono protette da ettari di vegetazione e offrono un’ambientazione di preziosa quiete. Se la tua idea di vacanza in Croazia è fatta di luoghi incontaminati e silenzi profondi, allora Lussinpiccolo è quello che fa per te. Da segnalare è il Museo Apoxyomenos che ospita un’unica opera d’arte, ma di una fattura inestimabile: la statua di bronzo del giovane atleta Apoxyómenos, ritrovata nei fondali marini soltanto nel 1999, dove giaceva da ben duemila anni.

📍 Grazie ai nuovi collegamenti via mare Liberty Lines, puoi raggiungere l’Isola di Lussino in pochissimo tempo con gli aliscafi per Lussinpiccolo che partono da Trieste.

  • Luoghi da visitare a Pola, in Croazia

Pola è una città sinuosa e millenaria, gode di un centro storico che è un museo a cielo aperto. Ricordate l’anfiteatro romano di Pola che ospita i jazz festival? Sono luoghi da visitare a Pola anche il Tempio d’Augusto, il Piccolo Teatro Romano, l’Arco dei Sergi e il Castello di Pola, fortezza costruita dai veneziani, che sovrasta la città. Hai il desiderio di bilanciare la routine vacanziera con tour archeologici che arricchiscano la tua conoscenza storica? Pola è proprio la meta ideale per trascorrere le tue vacanze culturali in Croazia!

Anfiteatro di Pola in Croazia
Anfiteatro romano di Pola
  • Vacanze a Fiume, in Croazia

Nella memoria italiana, Fiume è essenzialmente un capitolo della frastagliata biografia del poeta e scrittore Gabriele D’Annunzio. In verità, Fiume è ben altro. Terza città della Croazia per popolazione con oltre 300mila abitanti, in virtù della sua posizione strategica nel Golfo del Quarnaro, Fiume è assorta a esemplificazione del crocevia antropologico che ha segnato la storia della Croazia. Città multietnica e intellettualmente viva, capitale della cultura europea nel 2020, l’ubicazione geografica di Fiume consente ai turisti di addentrarsi nelle bellezze naturali che la circondano, come l’Ucka Nature Park e le isole splendide Arba e Pago.

Cosa vedere nell’entroterra della Croazia: città, castelli, itinerari gastronomici

Un discorso a parte è la Croazia dell’entroterra. Inoltrarsi nella campagna croata significa mettere in conto determinati fattori: strade strette e sperdute, bassa densità abitativa, scenari completamente opposti alle località della costa. Niente di allarmante: è semplicemente uno stile di vita che viaggia a una velocità diversa, più lenta e sostenibile. La ricchezza territoriale della Croazia è notevole e variegata, sebbene sia una nazione di piccole dimensioni. Ogni provincia ha un vissuto a sé, delle tradizioni particolari e uniche.

Non sai da dove cominciare per orientarti e hai pochi giorni di ferie a disposizione? Non preoccuparti: questa guida su cosa visitare in Croazia in pochi giorni, targata Liberty Lines, ti sarà d’aiuto per orientarti al meglio e scegliere i posti migliori da scoprire in Croazia!

Quali sono i borghi dell’entroterra della Croazia da vedere assolutamente?

  • Zagabria, una città per una storia millenaria

La capitale della Croazia è Zagabria, una città di 800mila abitanti (oltre un milione nell’area urbana), divisa in Città Alta di Zagabria (Gornij Grad) e Città Bassa di Zagabria (Donji Grad). La Città Alta è lo scrigno sociale e culturale della capitale: qui c’è la meravigliosa Cattedrale di Zagabria, il mercato Dolac, l’austero Parlamento Croato, ci sono sia i luoghi di cultura più tradizionali, come il Museo Nazionale dell’Arte Moderna, il Museo dell’Arte Naif o la Croatian Society of Fine Arts; sia i musei fuori dagli schemi, come quello delle broken relationships, il museo della cannabis e quello delle illusioni. Zagabria d’altronde è così, ha una duplice anima: seria e composta, irriverente e vivace. Visitare Zagabria è un atto dovuto alla Croazia, specialmente se si amano le grandi capitali europee.

  • Pazin, città croata da visitare nell’entroterra

Pazin è il capoluogo dell’Istria. Ha una fascinazione magnetica, Pazin, specialmente se si osserva la foiba che digrada dai piedi della sua principale struttura architettonica, il Castello di Montecuccoli. La foiba in questione è talmente evocativa che avrebbe ispirato il romanzo di Jules Verne Viaggio al centro della terra. Si può seguire un sentiero didattico rigoroso e storicizzato, per scoprire al meglio la foiba di Pazin, ma se avete voglia di adrenalina allora potrete effettuare un volo d’angelo in Zip Line, in volo sul precipizio. Inoltre, nei dintorni di Pazin si trovano stupendi scorci naturali, come i percorsi lungo le sponde del fiume Pazincica, che spesso evolvono in meravigliose cascate.

  • Grisignana, borgo medievale in Croazia ideale per chi ama l’arte

Borgo medievale croato arroccato su un’altura di 288 metri s.l.m. che offre una splendida visuale sulla valle del fiume Quieto e sulla fascia costiera di Cittanova e Umago, Grisignana è una piccola città con una grande passione per l’arte. Infatti, nelle vie del centro storico, un dedalo di case basse di pietra che amplificano un’atmosfera delicata e leggera, hanno sede diverse gallerie, atelier e laboratori d’arte, sedi permanenti di artisti che rivendono per le strade le loro creazioni, trasformando questa piccola cittadina in un’esposizione ad ampio raggio.

  • Vacanze a Motovun, nell’Istria croata

Si tratta di uno dei paesi più affermati e conosciuti dell’entroterra istriano, pur contando appena mille abitanti. Al netto della indiscutibile pregevolezza urbanistica di Motovun, una vera e propria roccaforte il cui nucleo urbano si sviluppa lungo le mura difensive, è da segnalare la presenza della Chiesa di Santo Stefano, edificio del XVIII secolo, che sarebbe stata costruita sulla base di un progetto del celebre architetto Andrea Palladio. Spingendosi fuori dalla cinta muraria, immancabile è una visita al lago di Butoniga, distante appena 12 chilometri da Motovun.

  • Luoghi da visitare a Sanvincenti, in Croazia

Di Sanvincenti ci sono due assoluti riferimenti architettonici. Il primo in cui ci si imbatte è il castello Morosini Grimani a Sanvincenti, imponente e curato nei minimi dettagli per una visita guidata. L’altra protagonista è la piazza rinascimentale, la cosiddetta Placa di Sanvincenti: magnifica, integralmente costruita in pietra bianca con al centro un’elegante cisterna in pietra. È una delle più scenografiche dell’intera Istria. Se un castello e una piazza non vi sembrano motivazioni valide per scoprire Sanvincenti, potreste sempre optare per una gita al Medieval Park, un parco giochi tematico in Croazia, che rievoca lo stile di vita del Medioevo, distante appena 3 chilometri dal centro del paese.

  • Cosa fare a Buzet, borgo dell’entroterra croato ideale per chi ama il cibo

Adagiata su una collina, posta nella valle del fiume Quieto, il borgo di Buzet è caratterizzato dal centro storico curato con la caratteristica chiesa parrocchiale della Beata Vergine Maria che ha il campanile di fronte alla struttura madre invece che lateralmente, come vorrebbe la tradizione. Buzet è inoltre meta ideale per un viaggio gastronomico per chi ama il cibo, alla scoperta dei piatti tipici della Croazia: il tartufo bianco istriano qui è una prelibatezza iconica e la presenza di diverse distillerie e cantine vinicole locali sarà un pairing perfetto. Per smaltire le calorie in eccesso di pranzi, cene e aperitivi croati, potrete sfruttare gli innumerevoli percorsi escursionistici che si trovano sul lungofiume del Quieto.

Come andare in Croazia dall’Italia? Affidati agli aliscafi Liberty Lines!

Usa gli aliscafi Liberty Lines per raggiungere la Croazia da Trieste via mare: viaggiamo verso Parenzo, Rovigno e Lussinpiccolo. Grazie alla profonda conoscenza del territorio croato e istriano, sapremo fornirti un itinerario preciso e coinvolgente per rendere memorabile la tua vacanza.

Fai un giro sul nostro sito e scopri di più sul nostro servizio di trasporto con aliscafo!

Condividi su:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Torna al blog